ENCICLICA EVANGELII NUNTIANDI PDF

Zulurg Evangelii Nuntiandi — Wikipedia, la enciclopedia libre It would certainly be an error to impose something on the consciences of our brethren. This is why the Church keeps her missionary spirit alive, and even wishes to intensify it in the moment of history in which we are living. It poses three burning questions, which the Synod kept constantly in mind: It is the duty incumbent on her by the command of the Lord Jesus, so that people can believe and be nuntianei. Do you really preach what you live?

Author:Brarg Zucage
Country:Sweden
Language:English (Spanish)
Genre:Personal Growth
Published (Last):22 April 2013
Pages:462
PDF File Size:6.79 Mb
ePub File Size:15.56 Mb
ISBN:230-7-29170-946-6
Downloads:84511
Price:Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader:Akiktilar



Noi vorremmo aiutare i nostri Fratelli e Figli a rispondere a questi interrogativi. Esso rappresenta la bellezza della rivelazione. Evangelizzare: quale significato ha avuto questo imperativo per Cristo? Ci basti ricordare alcuni aspetti essenziali. Ma egli attua parimente questa proclamazione attraverso innumerevoli segni, che formano Io stupore delle folle e, nel contempo, le trascinano verso di lui per vederlo, ascoltarlo e lasciarsi trasformare da lai: malati guariti, acqua cambiata in vino, pane moltiplicato, morti che ritornano alla vita.

La Chiesa lo sa. E volentieri aggiunge con S. Guai a me se non predicassi il Vangelo! Essa esiste per evangelizzare, vale a dire per predicare ed insegnare, essere il canale del dono della grazia, riconciliare i peccatori con Dio, perpetuare il sacrificio del Cristo nella S.

La Chiesa resta nel mondo, mentre il Signore della gloria ritorna al Padre. Essa la prolunga e lo continua. Ed essa deve essere anzitutto proclamata mediante la testimonianza. Che cosa o chi li ispira? A questa testimonianza tutti i cristiani sono chiamati e possono essere, sotto questo aspetto, dei veri evangelizzatori. La storia della Chiesa, a partire dal discorso di Pietro la mattina di Pentecoste, si mescola e si confonde con la storia di questo annuncio.

In quale linguaggio annunziare questo mistero? Questi elementi possono apparire contrastanti e persino esclusivi. Bisogna sempre guardare ciascuno di essi integrandolo con gli altri.

Nel messaggio che la Chiesa annunzia, ci sono certamente molti elementi secondari. La loro presentazione dipende molto dalle circostanze mutevoli. Essi pure cambiano. Tra evangelizzazione e promozione umana - sviluppo, liberazione - ci sono infatti dei legami profondi. E che cosa fa? La Chiesa si sforza di inserire sempre la lotta cristiana per la liberazione nel disegno globale della salvezza che essa stessa annunzia. E come potranno sentirne parlare senza uno che lo annunzi?

Grazie ad essi riesce a parlare alle moltitudini. I Vescovi ne hanno approfondito il significato, nel corso del recente Sinodo, con un realismo pastorale e uno zelo notevoli. Prima di tutto, occorre esservi sensibili, saper cogliere le sue dimensioni interiori e i suoi valori innegabili, essere disposti ad aiutarla a superare i suoi rischi di deviazione.

I Dodici e la prima generazione dei cristiani hanno ben compreso la lezione di questo testo e di altri simili; ne hanno fatto un programma di azione. Lungo venti secoli di storia, le generazioni cristiane hanno affrontato periodicamente diversi ostacoli, che si frapponevano a questa missione universalistica.

Da un lato, la tentazione, da parte degli stessi evangelizzatori, di limitare con differenti pretesti il loro campo di azione missionaria. A tutte le creature! Fino agli estremi confini della terra! Altri esempi potrebbero essere rivelatori. Posseggono un patrimonio impressionante di testi profondamente religiosi. Hanno insegnato a generazioni di persone a pregare. Tale situazione suscita, certamente, questioni complesse e delicate, che conviene studiare alla luce della Tradizione cristiana e del Magistero della Chiesa per offrire ai missionari di oggi e di domani nuovi orizzonti nei loro contatti con le religioni non cristiane.

Essa si sente responsabile di fronte a popoli interi. Prepara sempre nuove generazioni di apostoli. Tuttavia la Chiesa non si sente dispensata da una attenzione altrettanto infaticabile nei confronti di coloro che hanno ricevuto la fede e che, spesso da generazioni, sono a contatto col Vangelo.

Evangelizzare comporta dunque, molto spesso, comunicare alla fede dei credenti - particolarmente mediante una catechesi piena di linfa evangelica e corredata da un linguaggio adatto ai tempi e alle persone - questo necessario alimento e questo sostentamento. Il Sinodo ha cercato di descrivere questo mondo moderno: sotto questo nome generico, quante correnti di pensiero, valori e contro-valori, aspirazioni latenti o semi di distruzione, convinzioni antiche che scompaiono e convinzioni nuove che si impongono!

Il recente Concilio ha affermato, in questo senso la legittima autonomia della cultura e particolarmente delle scienze [78]. Non sarebbe esagerato parlare di una possente e tragica invocazione ad essere evangelizzato.

Esso presenta tuttavia oggi delle caratteristiche nuove. Si spiega spesso mediante gli sradicamenti tipici della nostra epoca. Nasce anche dal fatto che i cristiani oggi vivono a fianco con i non credenti e ricevono continuamente i contraccolpi della non credenza.

Che cosa sono e per quale motivo queste sarebbero destinatarie speciali di evangelizzazione e, nello stesso tempo, evangelizzatrici? Esse hanno dunque come caratteristica un evidente atteggiamento di biasimo e di rifiuto nei riguardi delle espressioni della Chiesa: la sua gerarchia, i suoi segni. Contestano radicalmente questa Chiesa. Questa qualifica appartiene alle altre, a quelle che si radunano nella Chiesa per far crescere la Chiesa. Se vi sono uomini che proclamano nel mondo il Vangelo della salvezza, lo fanno per ordine, nel nome e con la grazia del Cristo Salvatore.

Ma chi ha, dunque, la missione di evangelizzare? In tal modo ogni Chiesa particolare, che si separasse volontariamente dalla Chiesa universale, perderebbe il suo riferimento al disegno di Dio, si impoverirebbe nella sua dimensione ecclesiale. La evangelizzazione perde molto della sua forza e della sua efficacia se non tiene in considerazione il popolo concreto al quale si rivolge, se non utilizza la sua lingua, i suoi segni e simboli, se non risponde ai problemi da esso posti, se non interessa la sua vita reale.

Ma questo arricchimento esige che le Chiese particolari si conservino profondamente aperte verso la Chiesa universale.

LEAGUE PERIODISATION PDF

Síntesis de la ‘Evangelii gaudium’, la primera exhortación apostólica del papa Francisco

El esfuerzo orientado al anuncio del Evangelio a los hombres de nuestro tiempo, exaltados por la esperanza pero a la vez perturbados con frecuencia por el temor y la angustia, es sin duda alguna un servicio que se presenta a la comunidad cristiana e incluso a toda la humanidad. Conmemorando tres acontecimientos 2. Tema frecuente de nuestro pontificado 3. Todos vemos la necesidad urgente de dar a tal pregunta una respuesta, leal, humilde, valiente, y de obrar en consecuencia.

EL LIBRO DE URANTIA PARTE 1 PDF

Evangelii nuntiandi

.

CIERPKO WINI PDF

.

COMMUNICATEURS EFFICACES PDF

.

Related Articles